Marisa Cacciavillan nel 1989 ha ottenuto il diploma di laurea presso l’Università di Padova in Scienze Politiche, indirizzo internazionale.

La formazione sul tema dei diritti umani, delle relazioni internazionali, della cittadinanza attiva e la sua sensibilità hanno sempre fatto da sfondo alla sua esperienza professionale che si è sviluppata per lo più nell’ambito del sistema camerale vicentino: prima nell’Azienda Speciale, ove seguiva l’attività rivolta ai mercati esteri e successivamente presso la Fondazione Centro Produttività Veneto, ove ha avviato lo Sportello per la diffusione della responsabilità sociale d’impresa (Corporate Social Responsibility)  sviluppando, per oltre dieci anni, progetti provinciali e regionali sul tema della sostenibilità, per organizzazioni profit e non profit, collaborando con Istituzioni locali e nazionali.

È interessata all’analisi dei cambiamenti socio economici in atto, ai temi della multiculturalità e dell’integrazione, alla valorizzazione di un modo di fare impresa che sia legato ai valori della cultura e che sia orientato alla sostenibilità, nelle sue dimensioni economica, sociale ed ambientale.

Le piace leggere, cucinare, passeggiare nella natura, confrontarsi con persone che, come lei, vivono, si pongono domande e guardano avanti.

Accountability.
Rendere conto agli stakeholder (i portatori di interesse) degli effetti, quantitativi e qualitativi, dell’attività. Ogni organizzazione è un sistema vivo, che si basa su relazioni interne ed esterne determinanti per la sua esistenza e la propria competitività.  Trasparenza, fiducia e reputazione, questi sono gli elementi che caratterizzano l’impresa, profit e non profit, ma anche un’associazione, un’istituzione, che intendono comunicare in un’ottica di sostenibilità. Non è l’organizzazione perfetta, ma quella impegnata a perseguire i valori in cui crede e a renderli concreti in ciò che fa, in dialogo con gli stakeholders.